Indipendentisti catalani insultano Ada Colau riconfermata sindaco di Barcellona

Condividi

Ada Colau è stata riconfermata sindaco di Barcellona, alla cerimonia di insediamento i manifestanti indipendentisti insultano il corteo istituzionale.

Ada Colau torna a governare Barcellona grazie all’appoggio del Partito Socialista e di Ciudadanos/Manuel Valls , partiti costituzionalisti che rifiutano l’indipendentismo catalano. I manifestanti indipendentisti vicini a Esquerra Republicana hanno insultato la sindaca di Barcellona gridandole “puttana” e “cagna”.

Traduciamo l’articolo de ElPeriodico

L’assessore alla pari oppurtunità della città di Barcellona, Laura Pérez, ha denunciato nei social network gli insulti sessisti che sono stati rivolti a alla sua persona e ad Ada Colau durante la cerimonia di investitura dei sindaci svoltasi sabato pomeriggio a Barcellona. 

Quando i sindaci lasciarono il municipio per attraversare la Plaza de Sant Jaume fino al Palau de la Generalitat, i manifestanti indipendentisti hanno espresso il loro dissenso per il patto tra i “comuns”(Podemos) con il PSC e con il supporto di Manuel Valls(Ciudadanos), che ha permesso l’investitura a sindaco di Colau, con parole grosse : “puttane, cagne e troie”

Ancora una volta gli indipendentisti catalani si distinguono per la spiccata capacità di denigrare e insultare chi non la pensa come loro, in questo caso rimproverano Ada Colau di aver stretto un patto con il Partito Socialista e con Manuel Valls, quest’ultimo appoggiato da Ciudadanos, ricordiamo che sia il Partito Socialista che Ciudadanos, come lo stesso Manuel Valls, rigettano gli ideali degli indipendentisti catalani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *