Pubblicato 22 Mar 2018

Aggiornato 08 Apr 2018

Tabarnia a Waterloo per prendere in giro Puigdemont

Condividi
Il drammaturgo Albert Boadella come President della Tabarnia, l’area cosmopolita della Catalogna che non vuole la secessione dalla Spagna, è arrivato oggi a Waterloo in Belgio per “rompere le scatole” al fuggitivo Puigdemont, insieme a Boadella anche Jaume Vives di Resistencia Catalana e Tomás Guasch.

Carles Puigdemont vive attualmente in una lussuosa villa (4.400 euro al mese) a Waterloo in Belgio, oggi una delegazione della Tabarnia (Barcellona e Tarragona anti indipendenza) è andata fino in Belgio per prendere in giro l’ex presidente fuggitivo con tanto di bandiera spagnola, europea e tabarnes.

Non è mancato però l’umorismo tipico di Boadella che ha chiesto a Puigdemont di smettere di nascondersi ed uscire fuori, il tutto sulle note della famosa Waterloo dei ABBA

Durante l’atto è stata anche conferita una medaglia in qualità di ambasciatrice di Tabarnia alla vicina di casa di Puigdemont, una donna catalana e non indipendentista, che alla tv belga aveva espresso il proprio sdegno per il fuggitivo di Girona oggi suo vicino di casa.

Boadella, da abile commediante ha voluto chiarire tutto con una dichiarazione molto esplicita:

“Tabarnia va a seguir en el ámbito del humor. Es lo que más nos distingue de los animales”

“Tabarnia prosegue nell’ambito dell’umorismo. (L’umorismo) è la cosa che ci contraddistingue dagli animali

In passato, ricordiamo, Boadella è stato molto criticato nella sua regione, la Catalogna, dagli indipendentisti catalani, proprio perché la sua satira non ha mai risparmiato i vertici dell’indipendentismo. Boadella ha sempre assunto una posizione contraria al potere, antifranchista durante la dittatura e anti secessionista durante ”il regime catalanista” come definisce la Catalogna odierna.

Boadella ha anche parlato nella sala conferenze del Parlamento Europeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *