Pubblicato 18 Nov 2017

Aggiornato 08 Apr 2018

Morto José Manuel Maza, Procuratore generale dello Stato

Condividi
José Manuel Maza, Procuratore generale dello Stato Spagnolo, è morto improvvisamente oggi in Argentina a seguito di un’infezione ai reni.

Il Procuratore Generale dello Stato, José Manuel Maza Martín, è morto oggi in una clinica di Buenos Aires, dove era stato ricoverato per un’infezione ai reni. Maza, 66 anni, era in Argentina perché aveva partecipato all‘Asamblea de Ministerios Públicos Iberoamericanos.

Nato il 23 ottobre 1951 a Madrid, ha sempre affermato di sentirsi segoviano, cioè di Segovia, città della Castiglia y Leon da dove proviene la sua famiglia. Nel 1973 conseguì la laurea in legge presso l’Università Complutense di Madrid. Specializzato poi in Criminologia presso la stessa università. Giudice penale della Corte Suprema, dopo le elezioni generali spagnole del giugno 2016, a novembre dello stesso anno divenne Procuratore Generale dello Stato.

Il procuratore generale ha recentemente avuto molto protagonismo a causa del conflitto catalano. Giorni prima del referendum del 1-0ttobre, Maza aveva avvertito che coloro che hanno concorso alla direzione del referendum sull’indipendenza in Catalogna stessero commettendo un crimine: “Si può parlare di cooperazione in atto illegale” aveva avvertito.

Dopo che il referendum illegale e dichiarata l’indipendenza, Maza ha annunciato le denunce dell’Ufficio del Procuratore contro Carles Puigdemont, gli altri ex membri del Govern ed ex membri dell’Ufficio del Parlamento regionale catalano per presunti crimini di ribellione, sedizione e appropriazione indebita di fondi pubblici .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *