Pubblicato 08 Set 2017

Aggiornato 06 Apr 2018

Deputato catalano Joan Coscubiela: La maggioranza e il Presidente della regione Catalogna calpestano i diritti dei catalani

Condividi

Il deputato Joan Coscubiela (CSQP) interviene oggi al parlamento regionale della Catalogna e denuncia:

“quando si calpestano i diritti di qualunque cittadino e qualunque gruppo, si calpestano i diritti di tutti i cittadini della Catalogna. Per quelli come me che hanno lottato contro la dittatura franchista, abbiamo lottato insieme a persone di ideologie totalmente differenti alla nostra, in difesa della democrazia,  adesso c’è una cosa che accomuna questo momento con quello, che è la difesa dei diritti. Lei è il presidente della Generalitat (si rivolge a Puigdemont) ed è obbligato a rispettare le nostre istituzioni. I miei genitori mi hanno insegnato a lottare per i miei diritti. Mi trovo qui perché grazie ai miei genitori oggi possiamo vivere in libertà. Io non voglio che mio figlio David cresca in un paese dove una maggioranza possa calpestare i diritti di coloro che pensano diversamente. Non sono disposto a questo”

Il deputado ha ricevuto gli applausi del Partito Socialista Catalano, del Partito Popular e di Ciutadanos. Il presidente della Generalitat, Carles Puigdemont, è rimasto immobile, parla tanto di democrazia ma non riesce condividere il discorso di un vero democratico.

 

Scrive el Pais “Per coloro che conoscono la storia della Catalogna, l’intervento di Joan Coscubiela ha radici chiare. È probabilmente l’ultimo portavoce parlamentare proveniente dal PSUC, partito che ha svolto un’azione politica contro la dittatura, nel cui programma politico hanno convergito un comunismo democratico vicino a quello del PCI, il senso nazionale – “catalano è colui che lavora in Catalogna” la conciliazione tra catalani autoctoni e immigrati e un orientamento unitario a sinistra”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *