Pubblicato 12 Lug 2017

Aggiornato 08 Apr 2018

nasce “Hablamos Español” Parliamo Spagnolo, una piattaforma per promuovere la lingua spagnola.

Condividi

hablamos espanol

Molti spagnoli lamentano che in Spagna non sono liberi di parlare spagnolo nei luoghi istituzionali o scolastici, ne abbiamo parlato qui. Nasce così la piattaforma “Hablamos Español” per imporre il diritto agli spagnoli (soprattutto della Catalogna, dei Paesi Baschi, delle Baleari e della Galizia, le zone più nazionaliste) di parlare spagnolo se lo desiderano.

Dalla loro pagina web:

Noi di Hablamos Español difendiamo la libertà di scelta della lingua da utilizzare, vogliamo ottenere una legge nazionale che garantisca i diritti linguistici di tutti. Siamo ispanoparlanti provenienti da tutta Spagna e reclamiamo la possibilità di studiare in spagnolo in tutto il territorio del nostro paese, che la pubblica amministrazione utilizzi la nostra lingua senza discriminare gli ispanoparlanti delle Comunità Autonome (Regioni spagnole, ndr) dove esistono due lingue (spagnolo e lingua regionale, ndr). Tutto questo senza negare diritti a tutti coloro che preferiscono utilizzare un’altra lingua al posto dello spagnolo (vale a dire le lingue regionali, ndr).

Quello che chiedono gli spagnoli è integrare lo spagnolo (la lingua che li unisce tutti e che  la più utilizzata in tutte le regioni di Spagna) e la lingua regionale (catalano, euskera, galiziano etc). Pensate, è come se i cittadini di una o più regioni d’Italia non potessero studiare in italiano nelle scuole pubbliche. Per noi in Italia sarebbe bello poter studiare anche i nostri dialetti regionali, alcuni dei quali sono lingue vere e proprie che impropriamente vengono chiamate ”dialetti”, ma nessuno si sognerebbe di abbandonare del tutto l’italiano a scuola (due ore di spagnolo alla settimana) o nella pubblica amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *