Pubblicato 06 Lug 2017

Aggiornato 06 Apr 2018

Cos’è l’articolo 155 della Costituzione Spagnola?

Condividi

Ultimamente si parla molto dell’Articolo 155 della Costituzione, di cosa si tratta? Lo spiega bene questo articolo de El Mundo.   L’Articolo 155 della Costituzione, insieme al titolo VIII sull’organizzazione del territorio dello Stato, costituisce, secondo gli esperti costituzionalisti, il modo con cui lo Stato Spagnolo difende ciò che è espresso nell’articolo 153 della Costituzione che parla del ruolo delle Comunità Autonome Spagnole.

Articolo 155 della Costituzione Spagnola

(I) Ove la Comunità Autonoma non ottemperi agli obblighi imposti dalla Costituzione o dalle altre leggi, o si comporti in modo da attentare gravemente agli interessi generali della Spagna, il Governo, previa richiesta al Presidente della Comunità Autonoma e, ove questa sia disattesa con l’approvazione della maggioranza assoluta del Senato, potrà prendere le misure necessarie per obbligarla all’adempimento forzato di tali obblighi o per la protezione di detti interessi.

(II) Il Governo potrà dare istruzioni a tutte le Autorità delle Comunità Autonome per l’esecuzione delle misure previste nel comma precedente.

L’articolo 155 è applicabile in situazioni “estreme”, cioè dire quando una Comunità Autonoma non adempie alle leggi ed attenta gravemente all’interesse generale della Spagna. Per la stesura di questo articolo i costituenti spagnolo si sono ispirati all’articolo 37 della Legge fondamentale della Repubblica Federale di Germania:

Art. 37 della Legge fondamentale della Repubblica Federale di Germania

(I) Se un Land non adempie agli obblighi federali che gli incombono in base alla presente Legge fondamentale o ad un’altra legge federale, il Governo federale, con l’assenso del Bundesrat, può prendere le misure necessarie per obbligare coattivamente il Land allo adempimento dei suoi doveri.

(II) Per far valere la coazione il Governo federale, o il suo incaricato, ha il diritto d’inviare direttive a tutti i Länder ed alle loro autorità.

La differenza tra l’articolo 155 della Costituzione spagnola e l’articolo 37 de tedesco consiste nel fatto che per la costituzione spagnola la situazione di conflitto deve attentare gravemente all’interesse generale di tutta la nazione. Quindi per attivare questo articolo non basta solamente non adempiere alla legge, serve l’aggravante di minare l’intesse generale della Spagna.

In questo, l’articolo 155 spagnolo è simile al nostro art.120

Articolo 120 della Costituzione Italiana

Il Governo può sostituirsi a organi delle Regioni, delle Città metropolitane, delle Province e dei Comuni nel caso di mancato rispetto di norme e trattati internazionali o della normativa comunitaria oppure di pericolo grave per incolumità e la sicurezza pubblica, ovvero quando lo richiedono la tutela dell’unità giuridica o dell’unità economica e in particolare la tutela dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali, prescindendo dai confini territoriali dei governi locali. La legge definisce le procedure atte a garantire che i poteri sostitutivi siano esercitati nel rispetto del principio di sussidiarietà e del principio di leale collaborazione.

Ovviamente, la secessione di un territorio, di una Comunità Autonoma Spagnole ha queste caratteristiche poiché mina all’integrità della Spagna, in contrasto dunque con l’articolo 2 della stessa Costituzione Spagnola:

Articolo 2 della Costituzione Spagnola 

La Costituzione si basa sulla indissolubile unità della Nazione spagnola,
patria comune e indivisibile di tutti gli spagnoli, e riconosce e
garantisce il diritto alla autonomia delle nazionalità e regioni che la
compongono e la solidarietà fra tutte le medesime

Questo articolo è simile al nostro articolo 5 della Costituzione Italiana

Articolo 5 della Costituzione Italiana  (Principi Fondamentali)

La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento.

 

Tornando al tema, l’articolo 155 della Costituzione Spagnola permette allo Stato di intervenire per sostituirsi al governo regionale di una Comunità Autonoma che mina l’interesse generale della Spagna. Carmen Forcadell, in passato presidente dell’associazione ANC (Associazione Nazionale Catalana) ed attuale presidente dell’assemblea regionale catalana, oggi ha affermato che non crede che la Spagna attuerà l’articolo 155 della Costituzione. Scongiura cioè un’ipotetica entrata in giro della Spagna che in effetti ha il potere di sospendere la Comunità Autonoma Catalana (la Regione) e tutti i leader politici.

Cosa farà il Governo di Mariano Rajoy? In Spagna c’è chi sostiene che Rajoy avrebbe dovuto applicare l’articolo 155 da tempo, staremo a vedere.

4 pensieri riguardo “Cos’è l’articolo 155 della Costituzione Spagnola?

  • 3 ottobre 2017 in 18:44
    Permalink

    Siamo allo sfacelo dell’Europa troppi personaggi politici invece di unire l’Europa in un vero unico stato federale vogliono dividere le nazioni stesse come i Catalani, i Leghisti, già gli inglesi sono usciti e adesso si mettono pure i Catalani solo per questioni economiche.
    Che Madrid applichi l’art 155 e cacci i governanti della regione autonoma Catalana.

    Risposta
  • 10 ottobre 2017 in 15:28
    Permalink

    Soy catalán, tengo ocho apellidos catalanes, y claramente ¡Soy Español!
    Los independientistas nos llevarán a la mierda.
    Artículo 155 ¡ya!

    ¡Viva Cataluña
    Visca España!

    Risposta
  • 10 ottobre 2017 in 16:57
    Permalink

    desde Tarragona, pedimos que las autoridades internacionales estén a favor del Gobierno de España. Los catalanes tenemos derecho de seguir siendo españoles.
    Los golpistas en la cárcel!

    Risposta
  • 11 ottobre 2017 in 13:31
    Permalink

    Speriamo che Rajoy metta in atto l’articolo 155 subito, noi italiani a Barcellona siamo preoccupati, i separatisti stanno distruggendo il turismo. Abbiamo fatto tanti sforzi per aprire attività e lavorare, abbiamo imparato ad amare la Spagna, oggi viviamo un clima di incertezza, già da quando CUP qualche mese fa ha iniziato a cacciare via i turisti lanciando pietre all’autobus turistico di Barcellona, è diventato un clima insostenibile. Articolo 155 e ritorno alla normalità. La cupola indipendentista è pericolosa e per nulla democratica.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *