Pubblicato 21 Giu 2017

Aggiornato 08 Apr 2018

Carles Puigdemont fischiato a Barcellona

Condividi

Due giorni fa il Presidente della Generalità della Catalogna è stato nuovamente fischiato.

Carles Puigdemont presenziando ad una cerimonia di commemorazione delle vittime dell’attentato dell’Hipercor

[L’Attentato dell’Hipercor fu un’azione terroristica perpetrata dall’ETA (Euskadi Ta Askatasuna = País Vasco y Libertad = Paesi Baschi e Libertà) nel 1987 in un ipermercato di Barcellona l’Hipercor, i nazionalisti baschi dell’ETA provocarono la morte di 21 persone e 45 feriti]

nel suo discorso Puigdemont ha detto:

persisteremo …  oggi sono trascorsi 30 anni dall’attentato dell’Hipercor. Se non fosse stato per la tenacia, forse non avremmo vinto questa guerra. Tra qualche anno diremo la stessa cosa (sull’indipendenza, ndr) … perché abbiamo avuto tenacia.

Puigdemont ha di fatto comparato la lotta al terrorismo dell’ETA con il Governo Spagnolo. Ampiamente fischiato dalla folla, è dovuto intervenire il presidente dell’associazione catalana vittime del terrorismo (ACVOT) per placare gli animi della folla dicendo

Non siamo ad un comizio politico, non si fa politica oggi.

Sembra chiaro che l’ammonimento fosse riferito anche a Puigemont che, in modo o nell’altro, trova sempre il modo (bizzarro) per andare a parare sempre là, sempre sull’indipendenza catalana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *